XXI Domenica TO Anno B 2021

XXI Domenica TO Anno B 2021 sito

Dal vangelo secondo Giovanni

 

In quel tempo, molti dei discepoli di Gesù, dopo aver ascoltato, dissero: «Questa parola è dura! Chi può ascoltarla?». Gesù, sapendo dentro di sé che i suoi discepoli mormoravano riguardo a questo, disse loro: «Questo vi scandalizza? E se vedeste il Figlio dell'uomo salire là dov'era prima? È lo Spirito che dà la vita, la carne non giova a nulla; le parole che io vi ho detto sono spirito e sono vita. Ma tra voi vi sono alcuni che non credono». Gesù infatti sapeva fin da principio chi erano quelli che non credevano e chi era colui che lo avrebbe tradito. E diceva: «Per questo vi ho detto che nessuno può venire a me, se non gli è concesso dal Padre». Da quel momento molti dei suoi discepoli tornarono indietro e non andavano più con lui. Disse allora Gesù ai Dodici: «Volete andarvene anche voi?». Gli rispose Simon Pietro: «Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna e noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il Santo di Dio» (6,60-69).

Questa parola è dura


QUESTA PAROLA È DURA; CHI PUO’ ASCOLTARLA? durezza per l’egoismo? Dura era stata anche per il giovane ricco: “vendi tutto quello che hai e dallo ai poveri”. Dure le parole che Gesù pronunciò sulla montagna: “ama i tuoi nemici, se uno ti colpisce porgi l'altra guancia”.

Ma ciò che Gesù propone adesso non è una nuova morale più o meno ardua, ma una visione ancora più rivoluzionaria, una fede ancor più dura da comprendere e da accettare: io sono il pane di Dio; io trasmetto la vita di Dio; la mia carne dà la vita al mondo. Nessuno aveva mai detto io con questa pretesa, questa autorità, aveva mai parlato di Dio così: un Dio che versa il suo sangue, che va a morire d'amore, che si fa piccolo come un pezzo di pane, si fa cibo.
Tutto ciò è contro la ragione umana perciò lo ABBANDONARONO.

“FORSE VOLETE ANDARVENE ANCHE VOI?”. C'è un velo di tristezza in Gesù, consapevole della crisi in atto. L’incredulità ha raggiunto il cuore della comunità: ma Gesù non si tira indietro, non cambia i termini della proposta, non rispiega quanto detto, lancia un appello alla libertà di ciascuno: “siete liberi, andate o restate, ma scegliete seguendo quello che sentite dentro!”. Sono chiamato anch'io a scegliere di nuovo, andare o restare.

È cammin facendo che si scoprono le asperità e le difficoltà della sequela, della vocazione. La parola accolta un tempo, e che sembrava dischiudere un futuro di bellezza, di senso e di gioia, diviene una parola sconcertante, incomprensibile, dura (“questa parola è dura”). Si fa allora strada la tentazione dell’abbandono, del voltarsi indietro. Le crisi nella vita personale come nella chiesa e nella comunità cristiana sono dolorose, ma salutari perché passano al setaccio, vagliano, chiedono un adattamento a situazioni nuove, dunque sono occasione di rinnovamento. Certo, nella crisi si fa strada la tentazione dell’azzeramento del proprio passato: “Ho sbagliato tutto”, “Mi ero illuso”, “Non ce la faccio più”, “Per me è impossibile”. Queste sono le parole che ci vengono da dire in quei momenti.

Viene il momento per il credente in cui la fede chiede una rinascita, un affidamento radicale. Spesso sono i momenti di crisi che svolgono questa funzione di appello: allora si tratta di comprendere che “è lo Spirito che dà la vita e la carne non giova a nulla” (Gv 6,63) e di ricominciare, sempre più spogli, ad ascoltare la Parola e ad affidarsi allo Spirito del Signore.
Ogni volta che un discepolo non vive ciò che celebra nell’Eucarestia cade nella crisi di senso. L’Eucarestia infatti può essere ridotta a un puro fare memoria del Signore senza fare ciò che lui ha fatto. Oppure può essere ridotta ad un fatto devozionale: Stare davanti al tabernacolo, parlare con Lui, confidargli le nostre necessità, chiedere grazie… ma l’Eucarestia non è solo questo: essa è una proposta di fare la stessa vita di Gesù, una vita donata.



 

Ultimi Articoli:
XXIII Domenica TO Anno B 2021
XXII Domenica TO Anno B 2021
XXI Domenica TO Anno B 2021
XX Domenica TO Assunzione di Maria SS. Anno B 2021
XIX Domenica TO Anno B
XVIII Domenica TO Anno B
XVII Domenica TO Anno B 2021
XV Domenica Festa di S. Camillo Anno B
XV Domenica TO Anno B
XIV Domenica TO Anno B